Giacimenti “a strato”

Il giacimento “a strato” come indica il suo nome è un giacimento formato dagli strati di salgemma. A differenza del giacimento “a zolle”, qua il salgemma giace in forma di strati separati con ganghe. Il giacimento è composto di diversi strati fortemente deformati di spessore da 2 a 50 metri.

Il giacimento comincia dallo strato del sale più vecchio sopra il quale giace lo strato dell’arenaria e del silite con banchi di argilliti e conglomerati. I cristalli di halite presenti nel giacimento sono di varie dimensioni, mentre la potenza dello strato va da 2 a 20 metri. A volte i cristalli hanno la forma di zolle separate. Lo strato si caratterizza dall’alto contenuto del cloruro di sodio (90-95 %). Inoltre si caratterizza dalla presenza degli strati di cristalli deformati dalla pressione degli strati superiori. Gli strati di cristalli sono fortemente pressati e hanno la disposizione lineare.

Kopalnia Soli "Wieliczka"Seguono quattro strati del salgemma verde divisi tra di loro con gli strati delle ganghe (silite e anidrite). È il sale multicristallino nel quale si vede bene la struttura intera dei cristalli. La potenza reale di questo complesso salifero arriva fino a 12 metri e il contenuto medio dell’halite è di circa 85%.

Sopra il salgemma verde giace lo strato del sale “da pozzo” caratterizzato da una particolare purezza e dal contenuto dell’halite di quasi 99%. Lo strato ha la potenza reale quasi fissa e oscilla intorno ai 2 metri ed è presente lungo tutto il giacimento “a strati”. Il sale “da pozzo” ha il colore miele-grigio. Fu scoperto nella prima metà del XVI secolo. Contiene aggiunte di bitumi responsabili per il suo caratteristico odore di idrocarburi.

Il tipo di salgemma presente nel giacimento “a strati” più frequentemente è il cosiddetto sale spizowe. La potenza reale dello strato arriva a 30 metri ed è diviso dalle ganghe dallo spessore di 2-3 metri. I singoli strati sono molto diversi tra di loro, inoltre vi sono presenti le impurità in forma di sabbia, fanghi e argillite. Un’eccezione costituiscono gli strati del sale “dell’aquila” di elevata purezza. Infatti all’epoca questo sale veniva portato direttamente nel Castello reale di Wawel. Il suo nome deriva dal fatto che veniva trasportato nelle botti con l’emblema del Regno di Polonia – l’aquila.




Il sito internet “Miniera di Sale Wieliczka” utilizza i file cookies che acconsentono e facilitano l’accesso alle sue risorse. Accedendo al sito automaticamente esprimi il tuo consenso all’uso dei file cookies. Le informazioni dettagliate si trovano nelle Restrizioni legali

Non visualizzare più questo messaggio