Sul percorso

La fede mette le ali al cuore, rafforza durante il viaggio. La comunità rende felici e permette di ordinare i propri pensieri. Un vero pellegrinaggio e il viaggio durante il quale impariamo tante cos su noi stessi e su altre persone. Sempre con il sorriso, sempre concentrati e sempre sotto il patronato dei santi protettori della Miniera di Sale “Wieliczka”.

Kopalnia Soli "Wieliczka"Che Dio ti benedica è un tradizionale saluto dei minatori di Wieliczka. È anche il nome di questo insolito percorso di pellegrinaggio. Durante il viaggio possiamo vedere diversi posti di carattere religioso, tra cui i tesori sotterranei della Miniera: le cinque bellissime cappelle in sale.

Nella Cappella di San Antonio, patrono e alleato di quelli che cercano, possiamo ammirare le figure dei santi scolpite in sale e toccate dal tempo e dalle forze della natura. Nella Cappella di Santa Croce i pellegrini possono trovare una bellissima figura di Gesù Cristo Crocefisso e di Santa Maria Vincitrice. La Cappella di Santa Kinga unisce gli elementi dell’arte popolare con il mondo del Sacrum. Le opere ispirate dall’arte locale e mondiale stanno accanto alla figura di Giovanni Paolo II scolpita i sale e ai fantastici bassorilievi e altari. Nella cappella di San Giovanni i pellegrini possono dedicarsi alla riflessione e alla preghiera, ma anche ammirare il caratteristico interno in policromia.

Il percorso di pellegrinaggio benedetto nel 2010 dall’Eminenza Cardinale Stanislao Dziwisz è un posto di riflessione sul duro lavoro dei minatori che con le proprie mani hanno scolpito questo incredibile mondo sotterraneo. Sul percorso possiamo ammirare un bellissimo Calvario scolpito in legno. Su ogni stazione di questo unico via crucis è stato depositato un sasso portato dalla Terra Santa.

Alla fine del percorso i fedeli possono partecipare alla santa messa celebrata dal loro sacerdote nella cappella sotterranea unica al mondo dedicata a Giovanni Paolo II. Durante la visita del Percorso di pellegrinaggio non mancherà l’occasione per la preghiera personale, per la condivisione simbolica del pane e per il canto della famosa “Barka”. Come ricordo del percorso di pellegrinaggio nella Miniera di Sale “Wieliczka” i fedeli ricevono il libretto con le preghiere ai Santi.

“Il viaggio non è la metà del piacere, è tutto il piacere”. Come non essere d’accordo con queste parole del Papa polacco? In particolare quando si tratta del viaggio verso i bellissimi sotterranei della Miniera di Sale “Wieliczka”.


Światowe dziedzictwo


facebook

Il sito internet “Miniera di Sale Wieliczka” utilizza i file cookies che acconsentono e facilitano l’accesso alle sue risorse. Accedendo al sito automaticamente esprimi il tuo consenso all’uso dei file cookies. Le informazioni dettagliate si trovano nelle Restrizioni legali

Non visualizzare più questo messaggio