Miniera della cultura

All’epoca la Miniera di Sale “Wieliczka” fu la fonte di orgoglio e di ricchezza dei re e del popolo polacco. Oggi è la fonte di ricchezza culturale dalla quale sono orgogliosi tutti i polacchi.

Nel 1976 la Miniera di Sale “Wieliczka” è stata iscritta sul registro nazionale del patrimonio culturale, mente nel 1978 sulla Prima Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.

La miniera è sempre stata la fonte d’ispirazione per gli artisti. Grazie ai loro soggiorno nei sotterranei di Wieliczka sono state create diverse sculture, quadri, opere letterarie. La miniera e la sua storia affascinò il maestro Jan Matejko che ne dedicò due dei suoi quadri in olio. Il primo fu dedicato a Santa Kinga e l’altro al soccorso alla miniera durante un incendio.

Gli stessi minatori avevano diversi talenti grazie ai quali le camere sotterrane sono diventate una vera e propria galleria dell’arte sacrale. Grazie al lavoro artistico di intere generazioni dei minatori scultori la nostra miniera è considerata un’opera d’arte a scala mondiale. Ogni generazione dei minatori ha lasciato nei sotterranei la propria traccia.

Gli interni della Miniera sono anche un ottimo scenario per gli artisti professionali. Nella Miniera hanno esibito i propri lavoro tra l’altro Ryszard Horowitz, Jerzy Skolimowski e tanti altri.

Sottoterra si sente anche la musica classica. Sono ormai di tradizione i Concerti di Capodanno nella Camera Warszawa o i concerti del festival Misteria Paschalia nella Cappella di Santa Kinga. Nei sotterranei salini ha dato concerto tra l’atro Jan A. P. Kaczmarek. Inoltre si sono esibiti diversi personaggi polacchi famosi come Irena Jarocka, Maryla Rodowicz, il gruppo Perfect e Golec Orkiestra.

Una vera occasione per i visitatori del percorso turistico sono i concerti della più antica orchestra dei minatori in Europa. Fondata nel 1830, l’Orchestra di Rappresentanza della Miniera di Sale “Wieliczka” è conosciuta non solo in Polonia na anche all’estero.

Gli originali paesaggi della Miniera ispirano anche diversi registi. Qua hanno realizzato i loro film tra l’altro Andrzej Żuławski, Juliusz Machulski e Lech Majewski.

La miniera è un vero e proprio salotto di cultura. Durante numeroso serate di musica e poesia si sono esibiti Marian Dziędziel, Krzysztof Globisz, Jan Nowicki, Anna Dymna. Inoltre nei sotterranei di Wieliczka sono stati presentai i programmi della “Piwnica pod Baranami” e “Loch Camelot”.

Musica, arte e cultura. Tutto quello si trova nei profondi sotterranei della Miniera di Sale “Wieliczka”.

Ci vediamo nella Miniera della cultura!

 


Il sito internet “Miniera di Sale Wieliczka” utilizza i file cookies che acconsentono e facilitano l’accesso alle sue risorse. Accedendo al sito automaticamente esprimi il tuo consenso all’uso dei file cookies. Le informazioni dettagliate si trovano nelle Restrizioni legali

Non visualizzare più questo messaggio